La nostra storia nel Principato di Monaco

Una visione internazionale

La storia del gruppo Indosuez, dalla creazione della Compagnie Universelle du Canal Maritime de Suez nel 1858 a quella della Banque de l’Indochine nel 1875, è fin dalle origini quella di una visione internazionale. Una storia che parla di Europa, Asia e Medio Oriente, di apertura sul mondo, come la storia del Principato.

A Montecarlo tutto è iniziato nel 1922, con la creazione del Crédit Foncier de Monaco per Ordinanza Sovrana del Principe Louis II, grazie al sostegno di investitori monegaschi e all’energia di due personalità del Principato: Henri Marquet, ingegnere elettrico responsabile della Società di Studi per l’Espansione Economica del Principato e Charles Berragain, Vicepresidente della Cassa Centrale delle Banche Popolari di Francia.

Indissociabile dallo sviluppo del Principato, la storia della Banca è da allora la testimonianza di quasi un secolo di impegno reciproco fra Monaco e la futura CFM Indosuez.

Una tradizione di eccellenza

La nostra storia è anche il risultato della convergenza con altre Banche di eccellenza, con l’obiettivo di servire sempre meglio i nostri clienti.

La Banque de l’Indochine è così diventata nostra azionista al fianco di grandi famiglie monegasche fin dalla fine degli anni ‘60, dando poi nascita nel 1975 alla Banque Indosuez, che permetterà la nostra integrazione nel potente gruppo Crédit Agricole nel 1996.

Ci sono state altre aggregazioni, questa volta a livello locale:

  • la succursale della Banque Sudameris nel Principato di Monaco nel 2004,
  • le attività monegasche di Citibank e di Crédit Lyonnais nel 2004,
  • HSBC nel 2016, grazie a un accordo di referenziamento della sua clientela nel Principato.

La nostra storia è ormai unita a quella delle altre entità specializzate nella gestione patrimoniale del gruppo Crédit Agricole, ovunque nel mondo, all’interno del gruppo Indosuez.